Arabic Arabic Dutch Dutch English English French French German German Hebrew Hebrew Italian Italian Portuguese Portuguese Russian Russian Spanish Spanish

Rivenditori di mobili che guadagnano dall'e-commerce, ancora margini di miglioramento: mobili per ufficio MIGE

scrivania da ufficio

Rivenditori di mobili che guadagnano dall'e-commerce, ancora margini di miglioramento: mobili per ufficio MIGE

|12 Agosto 2018 | News

Mentre i rivenditori di mobili migeof continuano a fare passi da gigante per migliorare le loro capacità di e-commerce, rimangono lacune significative tra il loro intento e l'esecuzione, secondo uno studio di benchmarking del 2017 condotto da Blueport Commerce.

Lo studio ha analizzato i siti web di 104 rivenditori su quattro canali di distribuzione - e-commerce tradizionale, specializzato, multilinea e pure-play - e ha incluso anche un sondaggio tra i rivenditori per valutare il valore di 50 singole funzionalità legate al percorso di acquisto dei consumatori .

Ciò che ha rivelato è un divario significativo tra ciò che i rivenditori percepiscono come importante e ciò che stanno attualmente eseguendo online. Ad esempio, i rivenditori intervistati hanno valutato l'importanza delle offerte di finanziamento online come 72 su una scala da 1 a 100, ma solo il 15% offre effettivamente tale funzionalità sui propri siti web.

Di conseguenza, le recensioni dei prodotti si sono classificate come 80 sulla stessa scala, la caratteristica più alta nella sezione delle domande degli acquirenti di risposte del sondaggio. Tuttavia, solo il 38% dei rivenditori intervistati attualmente offre recensioni sul proprio sito web.

Nell'esecuzione dello studio, Blue-port ha valutato le funzionalità in otto categorie allineate a quattro passaggi chiave lungo il percorso di acquisto del consumatore. I quattro passaggi di ciò che è effettivamente il funnel di vendita includevano: Genera consapevolezza, Coltiva l'interesse per il prodotto, Incoraggia l'intento dell'acquirente e Converti.

Le otto categorie di funzionalità allineate a questo viaggio includevano: coinvolgimento degli acquirenti, merchandising di mobili ricchi, acquisti personalizzati, acquisti su tutti i canali, marketing e promozione, risposte alle domande degli acquirenti, ordini online senza interruzioni e metodi di pagamento facili.

Valutazione passo dopo passo

Ciascuna delle categorie includeva una serie di funzionalità progettate per aiutare i consumatori in ogni fase del loro percorso di acquisto.

La categoria Coinvolgi gli acquirenti, che rappresenta il primo passo del viaggio, includeva funzionalità del sito come una lista dei desideri, registri dei regali, bacheche delle idee e contenuti del blog. Tutti questi hanno ottenuto un punteggio relativamente basso con i partecipanti al sondaggio con nessuno dei quattro set di funzionalità con un valore percepito superiore a 70 (sulla scala 100).

Di conseguenza, anche il livello di esecuzione in quest'area è piuttosto basso, con il 64% degli intervistati che attualmente offre una lista dei desideri, il 42% dei contenuti del blog, il 22% un registro dei regali e solo il 3% utilizza le bacheche delle idee.

Quando si tratta di Rich Furniture Merchandising, la fase in cui i consumatori iniziano per la prima volta a interagire specificamente con il prodotto e l'area in cui si concentrano gran parte delle discussioni tecnologiche odierne, c'è anche il divario più grande tra il valore percepito e l'esecuzione corrente.

Ad esempio, mentre caratteristiche come le configurazioni alternative (75 su 100) e i campioni di colore online (72.7) hanno un valore percepito relativamente alto, hanno ottenuto punteggi sostanzialmente inferiori in termini di disponibilità. I campioni di colore online sono stati offerti dal 44% degli intervistati e le configurazioni alternative solo dal 14%.

E mentre funzionalità come la realtà aumentata e la realtà virtuale sono ampiamente discusse come strumenti di merchandising significativi, sono state classificate come le più basse in termini di valore percepito ed erano disponibili solo dal 3% e dal 2% degli intervistati rispettivamente. Anche una funzione come la visualizzazione a 360 gradi, che ha valutato un valore percepito di 64.1 ed è diventata comune al di fuori dello spazio dei mobili, era disponibile solo sul 3% dei siti intervistati.

Un'altra area in cui i siti di arredamento sono notevolmente in ritardo rispetto ad altri segmenti di e-commerce è l'area dello shopping personalizzato, che fornisce contenuti o prodotti personalizzati correlati agli interessi dei singoli acquirenti. Questi includono funzionalità come ricerca predittiva, consigli sui prodotti, visti di recente o accesso all'account. Solo la ricerca predittiva è stata offerta da più della metà degli intervistati (61%), con le visualizzazioni di recente (29%), i consigli sui prodotti (23%) e l'accesso all'account (7%) disponibili solo in un piccolo numero di siti di arredamento.

Fare passi da gigante?

L'unica area in cui i negozi di mobili stanno facendo i passi più rapidi sembra essere quella che lo studio definisce come Shopping Across Channel. Ciò include funzionalità del sito Web come ottimizzazione mobile, design reattivo, visualizzazione dell'inventario del negozio, informazioni persistenti sul negozio locale, geolocalizzazione, riconoscimento del venditore, fissare un appuntamento per vedere o acquistare il carrello online in negozio e acquistare un preventivo del negozio online.

Le due aree in cui i rivenditori di mobili sono più avanzati sono i siti web ottimizzati per dispositivi mobili, che attualmente offre il 94%, e il responsive design (il che significa che il sito si adatta al dispositivo su cui viene visualizzato), disponibile sul 1% dei siti di negozi.

Dopodiché, tuttavia, il calo delle funzionalità cross-channel è significativo, con cose come la possibilità di vedere l'inventario del negozio (28%) e la geolocalizzazione (24%) le uniche altre aree offerte da oltre il 20% degli intervistati. Ciò nonostante il risultato che entrambe queste funzionalità, così come le informazioni persistenti sui negozi locali, sono state tutte valutate sopra 70 in termini di valore percepito.

Quando si tratta di marketing e promozione online, i rivenditori di mobili sembrano vedere poco valore nelle funzionalità online come promozioni del carrello, prezzi di vendita, offerte finanziarie e acquisizione di e-mail, almeno in termini di offerta di tali funzionalità sui loro siti. Mentre ciascuna di queste cose si è classificata sopra 70 (su una scala di 100) in valore percepito, solo la promozione del carrello (53%) e i prezzi di vendita (51%) sono stati offerti da più della metà degli intervistati. La disconnessione più notevole è stata quella relativa al finanziamento in cui la funzionalità aveva un valore percepito di 71.8 ma è stata offerta solo sul 15% dei siti intervistati.

Quando si tratta di rispondere alle domande degli acquirenti, almeno nello spazio digitale, i rivenditori di mobili produttori di divani per ufficio in Cina devono ancora adottare le soluzioni tecnologiche più comunemente utilizzate.

Condividi questo post: