Arabic Arabic Dutch Dutch English English French French German German Hebrew Hebrew Italian Italian Portuguese Portuguese Russian Russian Spanish Spanish

Le vendite di mobili e biancheria da letto dovrebbero raggiungere i 111 miliardi di dollari nel 2018 - mobili per ufficio MIGE

Postazione di lavoro del personale d'ufficio

Le vendite di mobili e biancheria da letto dovrebbero raggiungere i 111 miliardi di dollari nel 2018 - mobili per ufficio MIGE

|12 Agosto 2018 | News

La riduzione della disoccupazione e un aumento del reddito disponibile dei consumatori stanno favorendo la crescita del settore del mobile, che dovrebbe crescere del 3% a 111.4 miliardi di dollari da 108.2 miliardi di dollari nel 2017.

Secondo le previsioni economiche esclusive di Furniture Today, che si basano su proiezioni di oltre due dozzine di economisti e previsioni economiche, l'inflazione dovrebbe essere del 2.1% per il 2018. Questa stima è un aumento di 0.3 punti percentuali rispetto al 2017 previsto dal Bureau of Labor Statistics inflazione dell'1.8%.

Economisti e funzionari federali sono confusi dai bassi tassi di inflazione perché il tasso di disoccupazione è basso; in genere, i due tassi hanno una relazione inversa. Il tasso di disoccupazione per novembre 2017 è al 4.1%, un minimo da 16 anni, e si prevede che si aggiri intorno a quel punto per il 2018. Da gennaio 2017, il tasso di disoccupazione è diminuito di 0.7 punti percentuali e il numero di persone che sono i disoccupati sono diminuiti di oltre 1 milione.

Con il mercato del lavoro prossimo alla piena occupazione e il persistente basso tasso di inflazione, la Federal Reserve ha aumentato il suo tasso di riferimento sui fondi federali il 13 dicembre 2017 dello 0.25% ed è sulla buona strada per aumentare il tasso tre volte quest'anno. Secondo Janet Yellen, presidente del Federal Reserve Board, la Fed non vuole ostacolare la crescita, ma è fortemente intenzionata a mantenersi stabile poiché il mercato del lavoro si sta avvicinando alla piena occupazione.

"Vogliamo farlo gradualmente perché se permettiamo all'economia di surriscaldarsi, potremmo trovarci di fronte a una situazione in cui potremmo dover ... aumentare i tassi e gettare l'economia in recessione", ha detto Yellen al Congresso. "Non vogliamo provocare una condizione di boom e recessione nell'economia".

Gli imminenti aumenti dei tassi da parte della Fed suggeriscono che la banca è riluttante a fermare i tassi di interesse in un esperimento per vedere come può diminuire la disoccupazione senza aumentare l'inflazione.

"I consumatori sono entrati nella stagione delle vacanze di ottimo umore e prevedono che l'economia si espanderà a un ritmo sostenuto nei primi mesi del 2018", ha dichiarato Lynn Franco dal Conference Board. "Non stiamo assistendo a pressioni inflazionistiche indebite nel mercato del lavoro, quindi la nostra politica rimane accomodante", ha detto Yellen. "Ma riteniamo che sia importante spostare gradualmente il nostro tasso di riferimento verso quello che chiamerò un livello neutro, che sarebbe coerente con condizioni del mercato del lavoro sostenibilmente forti".

Una traccia in salita

Dal 2013, la tendenza per il reddito disponibile reale è stata una crescita costante e tale inclinazione al rialzo dovrebbe continuare quando saranno disponibili i numeri finali per il 2017. Secondo l'amministrazione statunitense per le informazioni sull'energia, il reddito disponibile reale dovrebbe crescere del 2.1% nel 2017 Le previsioni economiche di oggi prevedono che il reddito disponibile reale crescerà fino al 3% nel 2018.

Il reddito familiare medio, tuttavia, non cresce alla stessa velocità della spesa dei consumatori. Secondo The Pew Charitable Trusts, dal 1996 al 2014, il reddito familiare medio (corretto per l'inflazione) è aumentato solo dello 0.52%, mentre la spesa mediana è aumentata del 25.2% nello stesso periodo. Ciò significa che i consumatori statunitensi stanno spendendo più del loro reddito in cibo, alloggio, abbigliamento, trasporti, assistenza sanitaria, intrattenimento e altre spese oggi rispetto a 20 anni fa.

Mobili Oggi il produttore di banconi della reception di Guangzhou prevede una crescita del 2.4% del prodotto interno lordo per il 2018, quasi un punto percentuale in meno rispetto al tasso del terzo trimestre del 2017 del 3.3%.

Condividi questo post: